#Musk: Jekill e Hide – 406

Elon Musk è inventore, speculatore, sedicente filantropo, patron della Tesla, in una parola pazzoide e diagnosticato anche come tale, e. per tutte queste qualità messe assieme, anche uomo più ricco del mondo (pare) al 20 settembre 2022, ma di una ricchezza non sappiamo quanto reale e quanto virtuale.

in grazia di questo suo potere reale, ha proposto su twetter una soluzione alla guerra tra Russia e Ucraina, in quattro punti:

1. rifare le elezioni delle regioni annesse sotto la supervisione delle Nazioni Unite; la Russia dovrà andarsene se questa è la volontà del popolo; ma la cosa è talmente impossibile che l’Ucraina gli si è scatenata contro, come vedremo tra poco.

2. riconoscere formalmente la Crimea come parte della Russia, come lo è stata dal 1783 (fino all’errore di Krusciov) – che da buon ucraino nel 1954, quando era presidente dell’URSS, la tolse alla Russia, per darla all’Ucraina; ma naturalmente, per i puristi, se proprio occorre, si potrebbe rifare il referendum anche lì, non bastasse il 98% dei voti favorevoli al ritorno alla Russia del primo.

3. assicurare l’approvvigionamento idrico in Crimea, visto che è povera di corsi d’acqua e abbastanza arida.

4. “L’Ucraina rimane neutrale”.

sono proposte di assoluto buon senso, e non per niente avete potuto leggerle nelle settimane passate anche su questo blog, tranne che per il punto 3 che proprio non mi era venuto in mente.

. . .

ma per fare la pace occorre volerla, non basta il buonsenso delle proposte, che, oltretutto, ti fanno mettere sotto accusa come filo-russo.

e sentite la risposta dell’Ambasciatore ucraino a Berlino, in un commento, con queste testuali parole:

“L’unico risultato è che adesso nessun ucraino comprerà mai la tua cazzo di merda Tesla. Vaffaculo è la mia risposta molto diplomatica a te, @elonmusk”.

roba da pensare che qualche troll gli abbia clonato il profilo.

ma nessuna smentita è arrivata, quindi il tweet dell’ambasciatore è autentico, e questa è la gente per la quale noi stiamo rovinando l’Italia e sfidando una guerra nucleare.

ma forse l’ambasciatore bisogna compatirlo: gli sono saltati i nervi, perché il parlamento tedesco ha bocciato a stragrande maggioranza l’invio di altre armi all’Ucraina; e contemporaneamente la Germania ha deciso di opporsi alla domanda dell’Ucraina di ingresso nella NATO: non vogliamo diventare il partito della guerra, dichiara i governo tedesco, fondato su un’alleanza di centro-sinistra/destra. e per l’accettazione, serve l’unanimità degli stati membri.

e in Italia? adesso basta con l’atlantismo cieco e più idiota, viene voglia di urlare.

. . .

quanto al vittimismo di Zelenskij, non a caso è ebreo: ha imparato bene dai suoi a capitalizzare il torto subito con l’aggressione di Putin, per minimizzare quelli del suo paese e gli otto anni di guerra civile contro la minoranza interna russa.

ma se autorevoli membri del governo di Kiev non hanno pudore di dichiarare: i russi li uccideremo uno per uno, è chiaro a qualunque testa pensante che occorre distinguersi al più presto da simili deliri e non lasciarci coinvolgere nelle rappresaglie che provocano.

fino a che l’Ucraina si difendeva da un’aggressione russa a Kiev, era logico aiutarla a difendersi (nelle forme più adatte e senza buttarsi in guerra al suo fianco), ma che abbiamo noi a che fare con una guerra nazionalista di riconquista ucraina?

dal momento che oggetto della guerra è diventato il Donbass russo, autonomo di fatto da otto anni, e addirittura si proclama il sogno ucraino di riconquistare la Crimea, noi dobbiamo cercare di fermare la guerra di Zelenskij esattamente come quella di Putin.

lo dice il papa, lo dice Musk, diciamolo anche noi.

. . .

però non è il caso di divinizzare Musk nella sua veste buona.

il Musk sensato che fa proposte costruttive per la pace in Ucraina è lo stesso che sta per immettere nel mercato un robot umanoide al prezzo di 20mila euro, capace di sostituire un operaio in modesti lavori manuali di pulizia, riordino e simili.

Optimus, l’ha chiamato; gli ha dato sembianze umane e nel giro di tre anni potrà essere usato nelle fabbriche.

il robot è competitivo, perché non si troverà mai nessun operaio che possa garantire di funzionare, metti per un decennio, a 2mila euro l’anno, meno di 200 al mese.

forse in India se ne trovano, che sarebbero anche contenti di guadagnare così tanto, ma se questo robot entra davvero in circolazione, il degrado verso il terzo mondo diventerà irresistibile anche in Occidente.

. . .

ma nessuno stato intende impedire questo scempio?

a Musk, sedicente filantropo megalomane, sarà tutto concesso?

tanto di lanciare auto elettriche nello spazio quando di buttare nella miseria decine di milioni di lavoratori poco qualificati con le loro famiglie?

lasciamo parlare Musk dell’Ucraina, allora, anche se la mia impressione è che lo faccia per distrarci e ingannarci con una falsa faccia pacifista.

ma fermiamo la deriva tecnocratica che sta rendendo inutile l’umanità comune e che necessariamente sfocerà in qualche tremenda pulizia etnica dei meno meritevoli di restare in vita.

e scommetto che qualche Musk del futuro avrà anche pronti dei robot umanoidi a basso costo o dei droni volanti, per compiere l’impresa.

Pubblicità

8 commenti

  1. Rispetto all’affermazione di Zelensky, quella di uccidere i russi ad uno ad uno… devo dire che qualche testata giornalistica specificava che si riferiva ai soldati e non ai civli. Sta di fatti che la sostanza non cambia, anzi, negli anni precedenti ne ha uccisi di civili russofoni…

    "Mi piace"

  2. Mi concentro sulle proposte, di assoluto buon senso. Gli ucraini stanno buttando la maschera; però adesso stanno tirando troppo la corda, il Papa sta alzando la voce e perfino Mattarella oggi ha detto qualche parola sulla necessità di negoziare. Solo i nostri media sembrano non accorgersene e continuano con Tele Kiev. I tedeschi però non mi sembrano proprio tutti d’accordo: l’altro giorno (il Bundestag aveva già votato) la ministra della difesa è andata a Odessa a promettere altre armi. O vogliono liberarsi di tutti i fondi di magazzino… da noi Draghi ha fatto il decreto per l’ulteriore invio ed è uno scandalo che un governo uscente decida su certe questioni; in Francia Macron ha detto che manderà altri cannoni. Insomma continuiamo a farci del male da soli, magari tocca a Elon Musk salvarci…

    "Mi piace"

    • forse gli ucraini, intesi come governo, perché non sono sicuro che la gente comune sia contenta neppure lì, la maschera non l’hanno mai avuta. siamo noi che pensavamo che quel ghigno orribile non potesse essere vero e fosse una maschera…
      Zelensky ha addirittura fatto approvare dal suo parlamento il rifiuto di trattare, lo ha messo nero su bianco…

      credo che Musk,, più che di noi, si stia preoccupando della salute dei suoi Optimus robot…
      a chi li vende se scoppia una guerra atomica?

      la ministra tedesca penso che sia andata a promettere le armi già decise e approvate e non ancora consegnate, ma non mi pare che ne possa promettere altre in più.

      Piace a 1 persona

      • Sì ho sentito del decreto che vieta di trattare … i russi hanno detto che aspetteranno il prossimo presidente. Intanto Tele Kiev stasera impazzava ma delle proposte di buon senso niente. Intanto la guerra va avanti, i commentatori magnificano avanzate e vittorie ucraine, ma a parte che arriva l’Inverno, ma se dovessero davvero riprendere i territori che farebbero? Caccerebbero via tutti i cittadini, li ammazzerebbero come hanno cercato di fare per otto anni? E poi si ricomincia da capo? D’altra parte quelli del Donbass chiedono di allontanare gli ucraini di almeno 200 chilometri per non essere colpiti dai razzi forniti dagli Usa. È un bel casino. Stasera l’ultima scemenza: i russi starebbero preparare un test nucleare ai confini con l’Ucraina. Cioè se lo fanno a casa loro? C’è tanto spazio in Siberia, casomai… e poi non credo che debbano provare molto…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...