una Corte vaccinata a tutto – 493

parlerò della sentenza della Corte sedicente Costituzionale sull’OBBLIGO VACCINALE A TUTELA DELLA SALUTE, come ha intitolato il comunicato del suo Ufficio comunicazione e stampa, in attesa del deposito delle sentenze, quando appunto potrò leggere la sentenza.

per ora si possono dire cose molto superficiali sul comunicato, a cominciare dal suo titolo, che è già tutto un programma.

. . .

ecco i passaggi salienti del comunicato:

La Corte ha ritenuto inammissibile, per ragioni processuali, la questione relativa alla impossibilità, per gli esercenti le professioni sanitarie che non abbiano adempiuto all’obbligo vaccinale, di svolgere l’attività lavorativa, quando non implichi contatti interpersonali.

qui l’insidia si nasconde in quelle misteriose ragioni processuali che hanno impedito di accogliere il ricorso…

si sente il sospetto di qualche trovata da azzeccagarbugli per non entrare nel merito.

ma il sospetto è solo indice di una mente dedita al sospetto che è la base della ragione critica, non sostituisce un giudizio, che nascerà invece solo dal testo completo.

. . .

Sono state ritenute non irragionevoli, né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale del personale sanitario.

e qui occorre proprio leggere gli atti, per farsi un’opinione…

ci si potrebbe anche trovare d’accordo, in teoria; si vedrà.

. . .

Ugualmente non fondate […] sono state ritenute le questioni proposte con riferimento alla previsione che esclude, in caso di inadempimento dell’obbligo vaccinale e per il tempo della sospensione, la corresponsione di un assegno a carico del datore di lavoro per chi sia stato sospeso; e ciò, sia per il personale sanitario, sia per il personale scolastico.

quindi la Corte ritiene legittimo privare il personale sospeso per non essersi vaccinato, anche di un assegno alimentare minimo: complimenti!

ma leggeremo anche qui la sentenza.

. . .

ma la nostra Corte è ancora Costituzionale?

dopo la sentenza 2014 che dichiarava illegittima la legge elettorale, non avrebbe dovuto dimettersi? in quanto in parte eletta da quello stesso parlamento dichiarato illegittimo.

o quanto meno non avrebbero dovuto farlo i membri nominati da un Parlamento eletto con legge illegittima?

e, rimanendo in carica, non doveva la Corte intervenire di nuovo? vedendo che il Parlamento illegittimo, anziché dimettersi, confermava nella sostanza la legge elettorale abrogata, che lo aveva costituito, con due nuove leggi fondate sullo stesso stravolgimento delle regole democratiche.

invece si è limitata a cancellare la prima, ma lascia in vigore la successiva.

conferma così di essere oramai del tutto interno ad un sistema politico illegale.

. . .

ammetto che la Corte abbia voluto garantire la continuità dello stato, sanando in qualche modo il passato, visto che l’entropia non ammette la reversibilità del tempo…,

ma che dire se tutte le istituzioni hanno perseguito per la loro strada senza tenere conto di quella sentenza, come se non ci fosse stata proprio?

e la Corte Costituzionale stessa per prima.

la stessa Corte che rimane inerte, rinviando sine die l’esame dei ricorsi contro una legge elettorale rinnovata, ma quasi identica a quella abrogata solo in astratto e per finta…

complice il presidente della repubblica Napolitano che non solo non difese la Costituzione, ma si fece protagonista di un colpo di stato silenzioso ed indolore, che di fatto la abrogava, trasformando la democrazia in una oligarchia di politicanti auto-nominati.

. . .

che valore hanno le sentenze di questa Corte per chi si sente ancora democratico?

Pubblicità

6 commenti

  1. Alla luce del fatto provato che la vaccinazione non riduce il contagio questa decisione sa tanto di beffa. Delle persone sono state in sostanza impedite di lavorare e di guadagnarsi da vivere, nel paese civile che siamo diventati. Su Napolitano penso tutto il male possibile, ed ero contrarissimo quando gli si sono prostrati per chiedergli la continuazione; così come sono critico con la rielezione di Mattarella. C’è un ceto politico incapace che sotto l’ombrello di questo “grandi vecchi” da anni fa i cavoli propri. Poi ci si chiede perché la gente non va a votare (per finta, perché in realtà non gliene frega niente, l’importante è venire eletti e poter fare i propri affari. Si può vedere un mercante d’armi alla Difesa? E poi si tuonava contro Berlusconi…)

    "Mi piace"

    • ho letto di recente una dichiarazione di Crisanti che dice che il vaccino comunque riduce di circa il 90% il rischio di infezione; prendo il dato per buono, considerandolo una persona seria.
      tuttavia, allora è evidente che l’uso delle mascherine permette un risultato analogo se non migliore.
      e dunque l’obbligo non risulta più pienamente giustificato; forse lo era nei momenti inziali concitati della pandemia, nei quali si sapeva ancora poco, ma certamente non lo è più oggi.

      in linea generale è chiaro che la Costituzione legittima pienamente che lo stato ponga dei limiti ad altre libertà, in una situazione sanitaria critica, per tutelare il bene supremo della salute e della vita da una epidemia contagiosa; e certamente qualunque Corte Costituzionale lo confermerebbe.
      però qui si doveva entrare nel merito, non riaffermare questo indiscutibile principio generale. per questo sarà interessante leggere la sentenza, e fino a che non l’avremo a disposizione, non potremo valutare la decisione davvero.
      sento che i ricorrenti si appelleranno in sede europea, e mi sta bene, se del caso, però per farlo dovranno aspettare la sentenza anche loro.

      su Napolitano: è stato una figura emblematica della completa involuzione del Partito Democratico, che oggi è l’equivalente pieno della peggiore Democrazia Cristiana, con l’aggravante che non è neppure cristiano, cioè neppure richiama i principi solidaristici del cristianesimo, ma è diventato il partito appunto dei sindaci, cioè di amministratori legati al potere, o la ditta di bersaniana memoria.

      Piace a 1 persona

  2. Io sarò limitato, inadeguato e non educato ad un certo linguaggio burocratico, ma se dopo tre o quattro letture attente degli estratti delle stante della corte che hai riportato in corsivo non sono riuscito a capire quasi nulla di cosa vogliono dire, ecco, dopo tutto questo credo che il problema non sia solo nel mio cervello e che una parte di colpa ce l’abbia anche l’estensore della corte che ha evidentemente fatto voto di non farsi capire dai più. A questo punto sospetto che chi si esprime con questa prosopopea, per non parlare di altro, non apporti alcunchè di buono alla nostra nazione e tanto vale che i suoi membri si dimettano e vadano a lavorare.
    Ci sarebbero molte terre da dissodare ma ho paura di affidare zappe e badili a certa gente , che chissà che danni potrebbero procurare.
    Non ti sentiresti di adottarne uno o due per farli zappare nel tuo orto ma solo sotto stretta sorveglianza ed a vista perchè non si facciano male o ti estirpino le verdure invece delle erbacce?

    "Mi piace"

    • all’ultima operazione pensano le galline, nell’ora d’aria dal pollaio che gli concedo ogni giorno… 🙂
      per il resto me li si mandi pure a zappare, che ci penso io a tenerli alla stanga, ahaha.

      a rendere più trasparente e comunicabile l’operato della Corte aveva provato Amato nei pochi mesi che ne è stato presidente; ma il latinorum di manzoniana memoria è duro a morire perché è l’indice preciso del potere oligarchico.
      del resto oramai la Corte stessa rende conto del suo operato al ceto politico che l’ha nominata e lo dichiara apertamente parlando per grovigli di giuridichese.

      avere una Corte Costituzionale oramai illegittima mina alla radice la struttura stessa dello stato democratico, perché toglie ogni autorevolezza all’organo che dovrebbe essere imparziale e superiore ad ogni altro, quello di cui non si dovrebbero mai contestare le decisioni, pur criticandole, se occorre.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...