IL CAPITALISMO, ELON MUSK, TWITTER E LA “SINDROME DI STOCCOLMA” – reblog da rosarossaonline

un solo dubbio: ma la ricchezza di Musk, tutta finanziaria, esiste davvero?

Brescia Anticapitalista

diFabrizio Burattini

Nel 2021 il divario tra ricchi e poveri ha raggiunto un livello mai visto perlomeno dall’inizio del XX secolo. Ilrapporto del World Inequality Labpubblicato a dicembre mostra che oggi il 10% più ricco della popolazione mondiale detiene il 76% della ricchezza, mentre la metà più povera detiene solo il 2%.

All’estremità inferiore, l’anno scorso altri 100 milioni di persone sono precipitate nella povertà estrema, quel territorio sovraffollato del nulla. Nella fascia alta, gli ipermilionari – una manciata di persone – hanno aumentato la loro ricchezza del 14%. Il mondo è ancora più polarizzato, e il covid ha amplificato il fenomeno dell’ascesa dei miliardari e provocato ulteriore povertà.

Disuguaglianze crescenti

L’accelerazione delle disuguaglianze è iniziata negli anni ’80 con la “controrivoluzione” liberale e continua ancora. Dagli anni 1990 (in un mondo ormai omogeneamente capitalistico), sono apparsi gli “zillionari”, astronomicamente ricchi, lo 0,0001% della popolazione mondiale, che…

View original post 2.990 altre parole

2 commenti

  1. Molto interessante.
    L’ultimo paragrafo, quello dello scrittore argentino che si chiede qual’è l’atteggiamento degli operai davanti ai ricchi e ai loro eccessi, disapproviamene o ammirazione e invidia, esprime tutto il dilemma delle sinistre.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...